acustica

La valutazione di impatto acustico consiste nel valutare l’effetto che una specifica attività determina sull’ambiente circostante. Questo è un documento che deve necessariamente essere redatto da un tecnico competente in acustica ambientale. La legge n.447 del 26/10/1995 impone che la valutazione di impatto acustico debba essere predisposta per la realizzazione, modifica o potenziamento delle seguenti opere:

  • aeroporti, aviosuperfici, eliporti;
  • autostrade, strade extraurbane principali e secondari, strade urbane di scorrimento, strade urbane di quartiere e strade locali;
  • discoteche;
  • circoli privati e pubblici esercizi ove sono installati macchinari o impianti rumorosi;
  • impianti sportivi e ricreativi;
  • ferrovie e altri sistemi di trasporto collettivo su rotaia.

I comuni poi hanno la facoltà di richiederne la stesura anche per altre opere non previste in questo elenco.

La valutazione di impatto acustico consiste nel verificare che l’opera non determini il superamento dei valori limite previsti per la classe di appartenenza stabilita dalla zonizzazione acustica del territorio, in particolare:

  • che non generi un rumore eccedente i valori limite di emissione;
  • che i ricettori non siano esposti ad un rumore eccedente i valori limite di immissione.

In Quadra Srl abbiamo la strumentazione necessaria per effettuare rilievi fonometrici nell’area in cui sorgerà l’opera e per modellizzare tramite software gli effetti che la nuova opera avrà sull’area in cui sorgerà. Dell’organico di Quadra Srl fanno parte due tecnici competenti nel campo dell’acustica ambientale iscritti negli elenchi di Regione Lombardia che redigeranno per te la valutazione di impatto acustico.

Operiamo nelle province di Milano, Monza e Brianza, Lecco, Bergamo, Como, Sondrio, Lodi, Brescia, Varese, Pavia, Mantova e Cremona.

 

 

Richiedi un preventivo

  • Indica qui di che tipo di analisi o misure hai bisogno